XPro-1 e 2 personal settings

Per finire l’anno con i buoni propositi che è scontato redigere a gennaio provo a fissare alcuni concetti base. Si parla tanto e bene di questo sensore X-trans e del ruolo scaccia DSLR, pochi hanno capito come codificare in maniera definitiva i raw delle macchine X-series che lo montano (ormai sono quasi tutte eccezion fatta per la rediviva X100 e X-A1).

Per me il problema non si pone, imposto i settaggi del jpg OOC che altrimenti produrrei con Lightroom. La macchina scatta eventualmente anche in jpg + raw ma con un minimo approccio ragionato si torna a scattare unicamente in jpg, risparmiando tempo e magari investimento in software costosi.  Il safety mode del raw + jpg magari riserviamolo per i lavori retribuiti, ergo non è il mio caso.

Allora ecco come escono le mie jpg:

  • ISO Auto con valore massimo 6400, in pratica si scatta a priorità di ISO.
  • Sharpness +2, nitidezza ai massimi livelli soprattuto con lenti taglienti come il XF 35f 1.4 o lo zoom XF 18-55 
  • Highlight Tone +2 senza paura enfatizza le luci alte
  • Shadow Tone + 2 vedi sopra
  • Noise Reduction -2  nessun artificio, nessun pixel strano
  • Colour indifferente ma se scatto in Velvia rimane a 0

Le film simulation variano dall’umore dalla luce e dal soggetto, a me piacionno le tonalità calde e vellutate di Astia che con nitidezza al massimo rendon bene la tridimensionalità dei ritratti ambientati.

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This post doesn't have any comment. Be the first one!

hide comments
...

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!